ACDMAECI


Associazione Consorti Dipendenti Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale


Ultime notizie

Gruppo di lettura in Spagnolo

Ogni terzo martedì del mese alle ore 10.30-12.30 si riunisce al Circolo del MAE il gruppo di lettura in Spagnolo, condotto dalla Socia Maria Gabriela Serpi. 

Per informazioni chiamare l’ufficio ACDMAE


INSIEME A ROMA
Sono online i programmi di Insieme a Roma 2016-2017. Chi fosse interessato può chiedere le password all’Associazione. 



Bacheca

La Lampadina: Periodiche Illuminazioni Vi proponiamo di leggere questo giornalino con cui abbiamo fatto un patto di... lettura e di collaborazione, potrete anche iscrivervi e riceverlo direttamente.


E’ disponibile  il libretto e la versione pdf della  "Guida Dotazioni", utile a chi parte per l’estero come Consorte di Capo Missione, di Console Generale o di Ministro Consigliere. Chi fosse interessato la puo’ richiedere in ufficio.


Interessantissimo sito di supporto e informazioni per chi va all’estero, ci vive e ritorna in patria : www.expatclic.com


Invitiamo i soci dell’ACDMAE a visitare il sito interattivo, estremamente interessante per tutti coloro che vivono all’estero e/o hanno una "global mind", www.internations.org. Ci si può iscrivere gratuitamente, ma solo su invito. Contattare l’ACDMAE per ricevere il link esclusivo a noi riservato!



XXIX CONFERENZA EUFASA

Berna, 13 e 14 maggio 2013


Download versione PDF

 

La Presidente dell’Associazione Consorti Svizzera ha aperto ufficialmente la Conferenza con la moglie del Ministro degli Esteri che ha formulato i migliori auguri . Delegate dell’ACDMAE erano Ilaria de Franchis, Eleonora Durante Mangoni e Francesca Vattani.
I temi discussi sono stati i seguenti:

Lavoro del consorte (gruppo di lavoro permanente). La delegata francese (capo gruppo) ha ricordato che lo scopo principale del gruppo di lavoro è quello di offrire informazioni aggiornate ed utili per rimanere sul mercato.
Sono state presentate due nuove rubriche del sito intranet dell’EUFASA, una per pubblicizzare eventuali offerte di lavoro da condividere con tutti i soci EUFASA al fine di potere sfruttare incarichi a termine o segnalare richieste. La rubrica “Offerte di lavoro - Watch this space!” figura nel menu principale del sito, come gli ‘Start Kits’ redatti da ogni associazione, che contengono alcuni suggerimenti per cercare un lavoro arrivando in un paese dell’UE.
La nostra delegata Ilaria de Franchis ha poi illustrato la nuova veste del sito intranet che offre una preziosa raccolta di documenti suddivisi in diverse categorie da consultare per
prepararsi ad affrontare un’intervista di lavoro, rispondere ad un annuncio, offrire la propria professionalità, aggiornarsi o altro. Si tratta di una vasta gamma di suggerimenti e istruzioni di professionisti del settore che hanno offerto gratuitamente del materiale di grande valore e valenza. Tutti i soci saranno invitati a farne ampio uso e contribuire ad aggiornarli completarli.  Si è ricordata l’importante collaborazione avviata con il settore privato attraverso alcuni accordi già in essere, come in Francia con case editrici, tour operator che si avvalgono di consorti/partner all’estero per aggiornare guide o altro materiale con un ovvio risparmio economico e mutuo vantaggio.

Pensioni . La delegata olandese ha aggiornato sugli ultimi sviluppi che non hanno registrato grandi novità. Sono ancora pochi i paesi, i cui Ministeri accordano una somma forfettaria su base annua per compensare la perdita di pensione del consorte/partner. Gli importi variano da € 2.000 (Olanda, Austria e UK esentasse) a € 6.000 (Finlandia dai 63 anni e Svizzera) fino ai 9.000 euro della Germania. Quanto all’Italia, è l’ACDMAE stessa che da anni propone ai dipendenti MAE ed agli stessi consorti forme di risparmio che possono trasformarsi in
pensione complementare per il consorte che lo metterebbe a riparo di fronte all’impossibilità di formarsi una pensione da lavoro e gli darebbe la possibilità, nel caso, d’integrare una pensione di reversibilità sempre più ridotta.

EUFASA Welcome Team Il gruppo di lavoro permanente, guidato dall’Associazione Tedesca, ha come obiettivo quello di realizzare un programma di accoglienza e integrazione in sede curato da consorti delle Ambasciate europee attraverso la raccolta e la condivisione di informazioni pratiche (Post Report) ed eventuali attività sociali.
L’attività di coordinamento e di gestione prevede un sistema di rotazione tra Ambasciate ed il collegamento con il gruppo di lavoro permanente. Sono stati avviati alcuni progetti pilota con
il supporto volontario di gruppi di consorti e partner di dipendenti delle missioni europee denominati EUFASA Welcome Team (EWT). L’ ACDMAE propone di sviluppare questo sistema a partire da una piattaforma informatica interattiva sulla quale raccogliere e aggiornare dati con una formula dinamica e di immediata accessibilità e utilizzo e sta studiando la possibilità di un progetto pilota a Roma.

Futuro dell’EUFASA . La Polonia ha fatto una breve sintesi della situazione e l’Islanda ha animato un workshop. Entrambi hanno evidenziato un accordo sulla necessità di procedere a migliorare, sviluppare ed innovare la comunicazione all’interno dell’EUFASA, di coinvolgere interlocutori internazionali o altri per unire le forze ed avere un migliore ritorno di immagine che renda più efficace l’azione dell’EUFASA. Si incoraggia le associazioni a collaborare di più e meglio con i MAE, di diffondere e pubblicizzare l’EUFASA, d’intensificare la collaborazione tra associazioni, soprattutto con le delegazioni meno attive.

Persone a seguito (Accompanying persons) e Dual Career. L’associazione svizzera ha illustrato il ruolo del suo Family Officer, della sua organizzazione e dell’offerta (corsi di lingua, gestione delle crisi), di assistenza nell’aiutare i consorti a trovare lavoro. Oltre l’80% delle coppie nel servizio diplomatico hanno una doppia carriera e nel 2012 è stato condotto uno studio con 1300 intervistati. Il Ministero Esteri svizzero ha accolto le proposte formulate e invitato a continuare a lavorare di concerto.

“Children on the move”: opportunità e difficoltà di una vita itinerante Il lavoro di questo gruppo, presieduto dal Regno Unito, si è avvalso di questionari cui hanno risposto 16 Associazioni – tra le quali l’ACDMAE - per monitorare le reazioni dei bambini ai ripetuti trasferimenti e le loro condizioni di benessere. I risultati ottenuti non hanno valore statistico rigoroso, ma hanno comunque dato luogo a riflessioni interessanti su una realtà complessa:
- i bambini in generale traggono benefici dallo sforzo di adattamento a nuovi ambienti e ne tollerano bene lo stress, soprattutto quando la famiglia riesce a rimanere unita ed in contatto con il Paese d’origine.
Modalità educative e benessere generale sono i due fattori fondamentali su cui orientare la scelta della scuola, soprattutto nei casi di bambini con necessità particolari o diversamente abili. L’incidenza di casi di gravi difficoltà nel proseguire gli studi in un Paese straniero non è alta, così come la percentuale di casi di bullismo non è superiore a quella che si riscontra mediamente nei Paesi europei. L’apprendimento di una nuova lingua è universalmente riconosciuto come un importantissimo investimento: molti sono i ragazzi che, da
adulti, traggono importanti vantaggi professionali dalle proprie competenze linguistiche.
- E’ importante che i genitori valutino con attenzione le sedi a cui ambiscono anche considerando il punto di vista dei ragazzi, tenendoli informati dei cambiamenti ed evitando di investirli con le proprie ansie.

XXX Conferenza EUFASA a Roma nel 2014: Temi e Approfondimenti.
 Alla Conferenza che verrà organizzata nella primavera del 2014 a Roma , si tratteranno i seguenti temi:

1. Gruppo di lavoro permanente “Eufasa Work and Employment” guidato dalla Francia comprenderà i seguenti rapporti:
- Lavoro autonomo
- Carriera esportabile
-  Assicurazione sanitaria per chi lavora all’estero
2. Gruppo di lavoro permanente “Eufasa Welcome Team” (EWT) guidato dalla Germania.
3. “Eufasa Think-Tank” guidato dalla delegazione dell’UE (EEAS)
4. “Il consorte nella vita diplomatica attuale” co-diretto da Svizzera e Austria
5. “Bambini con necessità educative speciali”, aggiornamento presentato da Olanda, Cipro e Regno Unito.

L’Italia partecipa ai gruppi di lavoro permanenti (1 e 2) oltre che al 3.
Lo Steering Committee vedrà l’ingresso dell’Italia che dal 1 luglio 2013 ne assumerà la
presidenza per un anno unitamente a: Svizzera, Lettonia (futura Presidenza), Olanda, Polonia, Portogallo con l’assistenza del Webmaster.